14

 

 

cruyff1

Lo so! Per molti potrebbe sembrare solo calcio. Non sempre è così, succede di rado che un Dio incontri un pallone e col suo tratto cambi per sempre il gioco.

Corre alla mente un piccolo ricordo. Non troppo tempo fa, la numerazione in campo andava dalla 1 alla 11. Talvolta la domenica accadeva di finire in panchina.

In quei momenti di amarezza  l’unica enorme consolazione era la corsa alla numero 14, che il solo panchinaro poteva indossare di diritto. E se per caso poi entravi dentro, con quella maglia in dosso le forze erano come moltiplicate.

Per chi non può saperlo, anche questo ha rappresentato Johan Cruijff, la sua poesia disseminata in questo folle mondo.

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Nessun Commento

Comments Closed